Centro Studi Naturopatici

Per consulenze o per conoscere le attività del centro consultare la Homepage dello Studio: www.centrostudinaturopatici.it

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

lunedì 18 ottobre 2010

Combattere L'acidosi tessutale con la Dieta Alcalinizzante


Dieta Alcalinizzante

La dieta alcalinizzante viene definita e utilizzata dalla Dottoressa Kousmine e ha lo scopo di ridurre l'acidosi tessutale e preservare un ambiente ottimale per la salute del nostro organismo. Qui di seguito viene riportato uno schema sommario

Il 75 % dell'alimentazione giornaliera deve essere scelta fra i seguenti cibi

FRUTTA: assumere di preferenza la frutta fresca. La frutta cotta è fortemente consigliata. La mandorla è la sola frutta secca a residuo alcalino. Si consiglia di assumere 5 mandorle secche al giorno.


VERDURA: l'assunzione giornaliera di verdura dovrebbe essere composta da almeno 4 porzioni tra verdura cruda e verdura cotta. Assumere verdura cruda e colorata come primo alimento durante i pasti principali in modo da creare un letto enzimatico ai cibi che seguiranno. Il condimento consigliato è composto da: succo di limone fresco e olio extra vergine di oliva e sale integrale. Tutte le verdure sono consigliate mentre sono da consumarsi in quantità minori le leguminose come:fagioli secchi, piselli, lenticchie.

SUCCHI : I succhi di frutta e di verdura fresca sono altamente consigliati.

ACQUA: bere almeno 1 litro e mezzo di acqua a basso residuo fisso al giorno.

Il rimanente 25% dell'alimentazione giornaliera deve essere scelta fra i seguenti cibi acidificanti:

CEREALI: tutti i cereali devono essere integrali. Il pane deve essere integrale. Il solo pane ammesso se si soffre di candidosi è quello con lievito di pasta madre al posto del lievito di birra]. Devono essere consumati moderatamente anche il riso integrale, la pasta integrale o il cous cous sempre. La farina bianca è assolutamente vietata in tutte le forme.

CARNI: sono consigliate solo le carni bianche private della pelle per circa 2 volte la settimana e non bisogna prendere porzioni superiori a 120 grammi al giorno.

PESCE: Le varietà di pesce a carne bianca e d'acqua fredda e salata sono preferibili. Il pesce fresco è preferibile ma anche quello surgelato è permesso. Circa 3 0 4 volte alla settimana.

LATTICINI: Solo i prodotti poveri in sodio (sale) e in grasso sono permessi. I formaggi devono essere freschi ma il latte e tutti i latticini, yogurt compreso sono vietati in caso di candidosi diagnosticata. I formaggi stagionati sono vietati. Non bisogna assumere prodotti caseari con gli agrumi. Inoltre ,in caso di eczema o di psoriasi, il latte di capra e di soia sono preferibili al latte vaccino.

UOVA: Le uova sono permesse 2 volte alla settimana e possono essere preparate in ogni maniera, ma mai fritte.

OLII: Gli olii permessi sono: olio extra vergine di oliva

CIBI da EVITARE:

1. Tutte le carni rosse

2. Tutte le solanacee: pomodori (salse e sughi), melanzane, peperoni , peperoncino; le patate bianche, la paprica.

3. Bevande gassate artificiali

4. Dolciumi, pasticcini, cioccolato, patatine, patatine fritte, pop-corn, e i vari cibi artificiali da aperitivo.

5. Tutti i cibi fritti.

6. Lievito e cibi lievitati. Soprattutto se il paziente presenta forme di micosi.


Ecco un esempio di settimana tipo di dieta alcalinizzante

Appena svegli: un bicchiere d’acqua con l’aggiunta di mezzo cucchiaino di Alkimo
Colazione: caffè d’orzo e macedonia, un bicchiere di latte parzialmente scremato o un yogurt bianco (Merano) con due cucchiaini di Marmellata (Rigoni)

Metà mattina: un frutto di stagione

Aperitivo: un succo di pomodoro o un centrifugato di carote e sedano o un bicchiere di Biotta succo di Breuss
A fine cena: una tisana fionocarbo (aboca)
Prima di dormire: un bicchiere d’acqua con l’aggiunta di un cucchiaino di Alkimo

Qui di seguito riporto una settimana tipo ma ognuno può costruirsi la proria alimentazione giocando di fantasia

Lunedì
Pranzo: insalata di lattuga, rucola, radicchio, pomodori e spinaci freschi in foglia, condita con un cucchiaio da tè di olio d’oliva e succo di limone, risotto con asparagi o altro vegetale, 40 grammi di riso integrale e brodo vegetale, 150 grammi di albicocche.
Cena: un piatto di minestrone, insalata mista condita con un cucchiaio da tè di olio d’oliva ed aromi a piacere, un hamburger di soia, 150 grammi di frutta di stagione.

Martedì
Pranzo: insalata mista condita con un cucchiaio da tè di olio d’oliva e succo di limone, 50 grammi di pasta integrale con pomodoro fresco e basilico, 150 grammi di frutta fresca di stagione.
Cena: vellutata di verdure senza sale con foglie fresche di menta e basilico, insalata a piacere mista condita con un cucchiaio da tè di olio d’oliva e succo di limone, 150 grammi di merluzzo al cartoccio, 150 grammi di frutta di stagione.

Mercoledì
Pranzo: insalata mista con lattuga e pomodori condita con un cucchiaio da tè di olio d’oliva ed aromi a piacere, un piatto di verdure al vapore con 40 grammi di pasta, 250 grammi di frutta di stagione.
Cena: vellutata di verdure senza sale con foglie fresche di menta e basilico, insalata a piacere mista con l’aggiunta di 100 grammi di tacchino o pollo cotto alla griglia con salvia e rosmarino, 150 grammi di frutta di stagione.

Giovedì
Pranzo: insalata di lattuga, rucola, radicchio, pomodori e spinaci freschi in foglia, condita con un cucchiaio da tè di olio d’oliva e succo di limone, risotto con asparagi, 250 grammi di frutta fresca .
Cena: vellutata di zucchine con menta o basilico fresco, un piatto di verdure alla griglia, 40 grammi di pane, 100 grammi di tofu condito con aromi e spezie a piacere.

Venerdì
Pranzo: insalata di lattuga, rucola, radicchio, pomodori e spinaci freschi in foglia, condita con un cucchiaio da tè di olio d’oliva e succo di limone, 40 grammi di pasta integrale al farro con zucchine stufate e pomodorini freschi, 150 grammi di frutta di stagione.
Cena: vellutata o minestrone di verdure di stagione, insalata mista a piacere, 80 grammi d’insalata di polpo con abbondante sedano, 4 albicocche, 150 grammi di albicocche.

Sabato
Pranzo: insalata mista a piacere con poco sale, succo di limone e un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, passato di verdure con carote e patate, 250 grammi di albicocche.
Cena: 300 grammi di verdure al vapore condire con poco sale e un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, due hamburger di soia, 200 grammi di albicocche.

Domenica
Pranzo: insalata mista con patate lesse, carote, pomodori e scagliette di tofu, condita con poco sale e olio extravergine d’oliva, 250 grammi di albicocche.
Cena: minestra di verdura di stagione senza pasta, insalata mista a piacere, macedonia di frutta fresca di stagione.

Nessun commento:

Posta un commento